C’è un posto dove le persone scattano i selfie in un modo stranissimo: le immagini sono virali

In questo posto le persone scattano selfie in modo stranissimo. Le immagini sono già virali, non crederete ai vostri occhi.

Sin dall’alba dei tempi digitali, i selfie hanno rappresentato una maniera alternativa e spesso efficace per scattare fotografie. Altro non sono che autoscatti, perfetti per poter immortalare determinati momenti della giornata mettendosi come protagonisti. E lo si può fare nelle maniere più disparate: dall’alto, dal basso, di lato, con uno sfondo ben preciso o con colori neutri.

Qui i selfie li scattano così, le immagini sono già virali
Ecco come scattano i selfie in questo posto – Newtonline.it

Ma non solo, perché come potete immaginare la creatività dell’essere umano spesso porta ad alcune soluzioni alternative a cui mai avevate pensato prima. Di recente, stanno andando virali le immagini di un posto dove le persone scattano selfie in un modo stranissimo. Ecco tutto quello che dovete sapere a riguardo, non crederete ai vostri occhi. Ma visti i vantaggi, potreste anche valutare di provarci per i vostri prossimi autoscatti.

Qui scattano i selfie in modo stranissimo: le immagini shock

Se pensavate ci fosse solo un modo per scattare i selfie con lo smartphone, ossia attivando la fotocamera frontale e mettendovi in posizione, vi sbagliavate di grosso. C’è un posto nel mondo in cui l’utilizzo di questa funzione è totalmente diverso, e le immagini andate virali sul web ne sono la conferma. Così si può in realtà godere di vantaggi in termini di qualità, sebbene la buona riuscita sia più complicata.

Ecco come scattano i selfie in questo paese
Le immagini dei selfie di Tim Cook sono già virali (screenshot X) – Newtonline.it

Il grande protagonista di questa vicenda è nientemeno che Tim Cook, CEO Di Apple e “padre” degli iPhone di ultima generazione. In tour in Asia, il miliardario americano è stato immortalato in compagnia di persone del posto che hanno scattato selfie in maniera… molto strana. Una sorta di selfie inverso, non utilizzando la fotocamera frontale ma quella principale posta sul retro.

In che modo? Impostando la funzione timer, magari mettendo anche il grandangolo, e poi girando il telefono come se ci fosse qualcun altro a premere il tasto per lo scatto. Non è molto semplice, poiché bisogna tenere conto del fatto che lo schermo non deve essere troppo lontano ma nemmeno troppo vicino.

E non si ha modo di vedere come verrebbe il selfie prima. Ovviamente questo sistema porta però a vantaggi in termini di qualità. In quanto i sensori utilizzati sul retro sono di molto più potenti e performanti rispetto a quello frontale. Ecco perché potreste pensare anche voi di provarci, a vostro rischio e pericolo.

Impostazioni privacy