Carta da cucina, non sono tutte uguali: queste sono pericolose per la salute

Usi spesso e volentieri le carte da cucina? C’è qualcosa che dovresti sapere allora: fanno del male alla salute.

La cucina ospita diversi strumenti piuttosto utili per la pulizia. Ce ne sono tanti e li utilizziamo nel momento del bisogno. Un esempio lampante possono essere le carte da cucina. Se per caso abbiamo sporcato il piano cottura, oppure dobbiamo togliere delle macchie vecchie, le carte da cucina vengono in nostro soccorso. Ma non tutti sanno che alcune di queste possono essere pericolose per la salute.

Alcune carte da cucina sono pericolose
Queste carte da cucina sono pericolose: non usarle – Newtonline.it

Ma andiamo con ordine prima di approfondire la questione. Sappiamo per certo che eliminare le tracce di umido dai fornelli è importante. Soprattutto quando si tratta di cibo che non abbiamo ancora tolto. Ma è altrettanto essenziale capire se la carta da cucina che abbiamo può fare al caso nostro. In particolar modo bisogna guardare l’etichetta per poterlo capire: è l’indicatore più utile che ci sia.

Carta da cucina, se la usi potresti rischiare grosso: non è sempre salutare

L’etichetta presente in tutte le carte da cucina è specifica. Si trova sul retro del prodotto stesso e ci dice un sacco di informazioni utili. Una di queste è quella in cui si parla del materiale usato per la produzione. Dovete sapere che in base a ciò che è stato usato, si deve tenere in conto l’inchiostro impiegato per la colorazione. A quanto pare è molto importante per evitare che risultino totalmente bianchi all’aspetto.

Alcune carte da cucina sono pericolose
Attento a queste carte da cucina: sono pericolose per la salute – Newtonline.it

Lo stesso discorso vale pure per i disegnini. Di tanto in tanto viene utilizzato un colorante non idoneo. Ciò che può avere un effetto negativo sul nostro corpo sono proprio le sostanze. Parliamo dei coloranti, degli ftalati e degli idrocarburi. Di base un prodotto con queste sostanze non dovrebbe essere utilizzato. Infatti se sul retro c’è scritto “non adatta al contatto con gli alimenti“, vuol dire che non va nemmeno usato per la bocca.

In questi casi diventa una carta decorativa per asciugare l’acqua caduta su un mobile. Quello che abbiamo detto vale principalmente per la carta da cucina colorata. Ma in alcuni casi il problema può essere riscontrato persino su quella completamente bianca. Per scongiurare eventuali problemi suggeriamo di leggere l’etichetta posta sul retro. Ci eviterà di passare dei brutti guai: meglio non correre nessun rischio.

Impostazioni privacy